La Pompa di Calore con un pannello… anche solare!

Impianto Solare Termodinamico

Tra le diverse forme che può avere una pompa di calore c’è quella del cosiddetto Solare Termodinamico.
Questo tipo di impianto è formato dal solito compressore che si trova in tutti i sistemi a pompa di calore, da un pannello di scambio termico e ovviamente da un serbatoio di accumulo: viene infatti utilizzato soprattutto per la produzione di acqua calda sanitaria nelle abitazioni, ma anche per grandi volumi di utilizzo, come ad esempio in una palestra o in un centro benessere o un albergo, o anche per riscaldamento cetralizzato, ad esempio di piscine.

Si adatta ad essere istallato su ogni superficie grazie al peso ridotto del pannello termodinamico, che è di circa 8 Kg. L’aggettivo ‘solare’ aggiunto al nome è relativo: lo scambio termico funziona indipendentemente se il pannello di scambio è esposto al sole.

I pannelli solari termodinamici si integrano perfettamente anche con l’impianto di riscaldamento, andando a ridurre i costi fino al 70%. Quando si sceglie di sfruttarlo anche per il riscaldamento, come per tutte le pompe di calore,il consiglio è quello di abbinarlo a sistemi che lavorano a bassa temperatura, come i pannelli radianti a pavimento o a soffitto, o i fan-coils, per avere la massima efficienza della pompa di calore.

Il principio di funzionamento

Il sistema sfrutta le leggi della termodinamica, da cui prende appunto il nome, e unisce due tecnologie complentari: la pompa di calore e il pannello solare termico.
Le pompe di calore sono dispositivi molto efficienti, che permettono di raccogliere calore da diverse fonti: in questo caso dall’aria esterna, anche senza i raggi solari.
I pannelli solari termici sono la miglior fonte di calore per il riscaldamento durante i giorni di sole con temperature elevate, ma diventano meno efficaci nelle giornate senza sole.
Grazie allo schema identico a quello di un normale sistema solare termico a circolazione forzata, e ai componenti di una pompa di calore, la tecnologia termodinamica è riuscita ad unire i vantaggi di queste due tecnologie.

Và detto, però, che i sistemi a pompa di calore aria-acqua perdono la loro efficienza quando le temperature esterne sono molto rigide e prossime allo zero per lunghi periodi. Ma attenzione, la perdita di efficienza non significa che il sistema smette di funzionare, perde il suo vantaggio principale nel funzionamento. Per questo motivo il solare termodinamico è adatto ad essere installato soprattutto in zone dove la temperatura esterna invernale scende prossima allo zero per pochi giorni.

Solare sì solare no

Un impianto termodinamico può funzionare ed essere efficiente a prescindere dalle condizioni climatiche: aria, vento, pioggia o sole, sono tutte fonti dalle quali la pompa di calore, con il suo ciclo frigorigeno, riesce a catturare calore, quindi funziona anche durante la notte! In particolare il pannello per lo scambio termico, non necessariamente deve essere installato sul tetto ed essere esposto al sole: può essere psizionato su un muro o una qualunque superficie esterna.

Principali differenze e vantaggi rispetto a un impianto solare termico tradizionale

Il solare termodinamico garantisce un notevole passo avanti, se paragonato ai sistemi tradizionali, garantisceecotermo-it alcuni vantaggi non indefferenti:

  • Nessuna problema di stagnazione dei liquidi all’interno dei pannelli nel periodo estivo, quindi nessun danno da sovrariscaldamento dei tubi in estate, con scarso utilizzo d’acqua calda e nessuna necessità di coprire i pannelli
  • Nessun bisogno di liquidi anticongelamento
  • Manutenzione ridotta all’osso: va controllato solamente lo stato di carica del gas, come si fa con un normale climatizzatore

Ma il vantaggio principale di un impianto termodinamico può essere un altro: essendo una pompa di calore alimentata ad energia elettrica, il cuore del suo funzionamento, se viene abbinato ad un impianto fotovoltaico raggiunge il suo massimo grado di efficienza energetica. Con questo accoppiamento anche l’enrgia utilizzata dalla pompa di calore è ricavata da fonte rinnovabile e gratuita.

Tempi di installazione del solare termodinamico

Una volta posizionato il serbatoio di accumulo, grazie alla leggerezza dei pannelli, un semplice sistema per acqua calda sanitaria può essere installato in una giornata di lavoro o meno, a seconda dei casi. Ovviamente ogni installazione è diversa, e si dovrà concordare il tutto con l’installatore

Ricordiamo che anche in questo caso il fai-da-te è veramente sconsigliato. Per installare l’impianto sono necessarie nozioni idrauliche, ma non sono sufficienti in quanto la legislazione e la burocrazia italiana non permette che tali lavori vengano eseguiti da personale non qualificato. Esistono inoltre pericoli dovuti ai lavori in quota.

Alcuni esempi di installazioni:

ecotermo-1 ecotermo-2 ecotermo-3

 

Prezzi del solare termodinamico e agevolazioni fiscali

Le agevolazioni per il solare termodinamico sono quelle di cui possono usufruire tutte le pompe di calore.

Esiste quindi la possibilità di sfruttare la detrazione fiscale sia del 50% sia del 65% del totale della spesa: i nostri consulenti sapranno indicarvi quale sfruttare meglio e perchè.

Il prezzo di un impianto solare termodinamico è influenzato da diversi fattori, come il numero di persone in famiglia e dall’integrazione o meno a impianti di riscaldamento tradizionali. Il consiglio è quindi quello di richiedere un preventivo gratuito a seguito di un sopralluogo: potete farlo compilando il form in fondo.

L’investimento iniziale, a seconda dell’impianto installato, viene recuperato in circa 5-6 anni, che scendono a 4-5 abbinando il termodinamico ad un impianto fotovoltaico.

 

 

Per essere contattato da un nostro consulente, compila il form affianco e inviaci la tua richiesta

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Telefono

La tua richiesta

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy